Il Thermo Frassino
Thermo Frassino

Questo pavimento è fatto di un legno duro che è stato trattato con una temperatura di oltre 200°C senza alcun additivo chimico. A causa di questo processo le proprietà del legno sono cambiate. Contiamo infatti una incredibile durabilità, nessuna formazione di resina e un valore ridotto di dilatazione e contrazione.

A causa della sua enorme stabilità dimensionale e della sua resistenza al tempo, il Thermo Frassino è un ottimo materiale di costruzione per quei posti sottoposti ad un rapido cambio di umidità dell’aria e estreme fluttuazioni climatiche (es. le spa o le saune). Inoltre è una piacevole alternativa al pavimento piastrellato.

Il Cirmolo
Cirmolo

Originario dell’Alpi e dei Carpazi, il cirmolo raggiunge i 1000 anni di età ed rinomato per la sua longevità e per il suo profumo aromatico.

I nodi del legno creano una trama vivace che è tipica degli arredamenti, dei pannelli e dei pavimenti in stile rustico.

Il Noce
Noce

Il Noce con la sua superficie porosa è sempre stato considerato come il più fine tra i legni. Il colore e l’aspetto rendono questo legno molto bello a vedersi ed è necessaria una progettazione e finitura all’altezza. Il suo bell’aspetto nasce dalle strisce colorate da un tono di base marron su cui si intrecciano altri colori fino quasi al nero. Sotto la luce acquista un aspetto più neutrale che rende l’immagine del legno più rilassante.

Questo legno non molto longevo (dai 120 ai 150 anni) è usato principalmente per l’arredamento e per le finiture interne come il rivestimento delle pareti o dei soffitti e anche è impiegato nella pavimentazione.

L'Abete
Abete

L’abete è l’albero europeo più importante per via della sua versatilità: come legno da costruzione, per le finiture interne, per gli imballaggi e pallets, per il rivestimento dei muri, per l’arredamento e per la pavimentazione.

L’abete ha un carattere molto decorativo con gli anelli che variano da una tonalità chiara ad una scura. In generale l’abete tagliato giovane è tendente al bianco per passare poi ad un colore più simile a quello del miele o giallo/marroncino.

Il Frassino
Frassino

Essendo una delle latifoglie più alte, il frassino può raggiungere i 40m in altezza e il diametro del tronco i 2m. La sua vita termina dopo 250/300 anni.

Per le sua speciale qualità, il legno appartiene alla nobile famiglia dei legni duri. Il colore chiaro del legno si adatta davvero bene, insieme alla longevità ed elasticità, a vari utensili, equipaggiamenti sportivi o strumenti musicali. Inoltre viene anche impiegato per il compensato decorativo e per la pavimentazione. Infine si presta bene ad essere curvato.

Il Faggio
Faggio

Il faggio è una delle latifoglie più comuni in Austria ed è considerato uno dei più importanti legnami commerciali nella nostra regione. Il colore rossastro di questo legno è ottenuto tramite un trattamento al vapore e successiva essiccatura: prima di questo processo è molto chiaro tendente al bianco.

L’uso del faggio è vario, dalle finiture interne all’arredo di design, ma i suoi usi primari rimangono l’impiallacciatura, le scale, il parquet e pezzi curvilinei.

La Quercia
Quercia

Da secoli la quercia simbolizza la longevità e la forza e possono vivere sino a 2000 anni.

Tutte le specie di quercia hanno tipicamente un corona con rami sorprendemente lunghi. Il colore originale marron chiaro spesso diventa più cupo tendendo al marron scuro dopo l’essiccatura. Un colore chiaro ed uniforme rimane una sfida per ogni specialista dell’essiccatura.

La quercia è considerata come uno dei più preziosi legni europei e rimane la prima scelta per un arredamento sobrio o come parquet.

La Douglasia
Douglasia

Originalmente la Douglasia proveniva dal nord America, dove raggiunge i 95m di altezza, rendendola uno degli alberi più alti al mondo. In Europa di solito non supera i 50m. generalmente è ricordato come un albero a crescita veloce capace di vivere per 700 anni.

La Douglasia in Europa è prodotta da alberi relativamente giovani ed ha una colorazione leggermente rossastra con una struttura a strisce. E’ utilizzata per il compensato, boiseries, mobili e come parquet.

Il Pino
Pino

Il pino cresce su quasi tutti i tipi di terreno, e questo è il motivo per cui, dopo l’Abete e Faggio, è il terzo albero più comune nelle foreste europee. I bordi fortemente marcati degli anelli annuali donano un aspetto inconfondibile al legno di pino. Il tipico colore ambrato, però, non è così fortemente marcato nel legno giovane.

Il legno di pino ha un alto contenuto di resina, questo lo rende la scelta migliore nella creazione di palchi e pavimenti dal momento che l’alto contenuto di resine impedisce la formazione di crepe.

Il Larice
Larice

Il larice è un tipico albero montano in grado di raggiungere i 40 metri di altezza.

All’interno il contrasto fra gli anelli annuali e il colore del legno è estremamente marcato e il cuore del legno possiede colori che variano dalla marron chiaro all’henné. Il larice è usato prima di tutto nella costruzione e nella produzione di mobili. Per la sua durezza è anche adatto a muri, tetti, scale, corrimani, pavimenti e parquet

Il Ciliegio
Ciliegio

Sotto il nome di Ciliegio nel commercio si designa anche il Ciliegio a grappoli, che in primavera fiorisce con bianchi fiori. A causa del loro tronco sottile non è raro che marciscano da dentro e spesso non raggiungono la loro età limite di 100 anni. A causa della luce del sole il legno può apparire più scuro e attraverso uno speciale trattamento essere colorato come mogano.

Questo legno ha un naturale scintillio dei colori rossastri-oro-marron ed è usato sia nella pavimentazione sia nei compensati. E’ considerato come uno dei legni classici nella produzione di mobilio ed era molto popolare al tempo del Biedermeier.

I'Acero
Acero

Il legno d’acero è principalmente prodotto dal sicomoro e dall’acero norvegese, tutte le altre specie europee occupano un ruolo secondario nel panorama internazionale. L’acero può raggiungere i 500 anni di vita ma è tagliato prima perché, altrimenti, l’aspetto del legno potrebbe essere rovinato dallo scolorimento dello stesso.

L’acero è uno dei tipi di legno più chiari poiché a causa dell’incidenza della luce può diventare giallo/marron e acquisire una setosa lucentezza. E’ adatto alla produzione di compensato, mobili, scale e pavimenti. E’ utilizzato anche per giocattoli, strumenti musicali e oggetti per la cucina.